I 25 punti del Nazional-Socialismo americano

1) Chiediamo l'unione di tutti i bianchi in una più grande America sulla base del diritto di autodeterminazione dei popoli.

2) Chiediamo parità di diritti per gli americani nei loro rapporti con le altre nazioni e l'abbandono delle Nazioni Unite, della NATO, della Banca Mondiale, del NAFTA, del WTO, e del Fondo Monetario Internazionale.

3) Chiediamo terra e territori (colonie) per nutrire il nostro popolo e sistemare la nostra popolazione in eccedenza.

4) Solo i membri della nazione possono essere cittadini dello stato. Solo coloro che hanno puro sangue bianco, qualunque sia il loro credo, possono essere membri della nazione. Non cittadini possono vivere in America solo come ospiti e devono essere soggetti alle leggi per gli stranieri. Di conseguenza, nessun ebreo o omosessuale può essere membro della nazione.

5) Il diritto di votare per il governo ed il parlamento sarà goduto solo dai cittadini dello stato. Pertanto chiediamo che tutte le cariche pubbliche, di qualsiasi tipo, nella nazione, negli stati o localmente, siano occupate solo da cittadini.

Ci opponiamo ai costumi corrotti del parlamento in cui i seggi sono attribuiti solo secondo considerazioni partitiche ed interessi speciali, senza alcun riferimento al carattere ed alle abilità.

6) Chiediamo che lo Stato assuma come suo compito primario quello di provvedere al benessere dei suoi cittadini. Se si dovesse rendere impossibile nutrire l'intera popolazione gli stranieri (non cittadini) saranno deportati.

7) Qualsiasi immigrazione non bianca deve essere impedita. Chiediamo che a tutti i non bianchi attualmente residenti in America sia richiesto di lasciare la nazione immediatamente e di ritornare alla loro terra di origine.

8) Tutti i cittadini avranno uguali diritti e doveri, senza alcun riguardo alla loro classe sociale o status.

9) Il primo compito di ogni cittadino deve essere quello di svolgere un lavoro fisico o intellettuale. Le attività degli individui non devono andare contro il benessere della comunità e devono essere svolte per il bene comune.

Pertanto domandiamo:

10) L'abolizione dei redditi non guadagnati con il lavoro e l'abolizione della schiavitù dell'interesse.

11) In vista degli enormi sacrifici in termini di vite e di ricchezza richiesti ad una nazione da ogni guerra, l'arricchimento personale dalla guerra deve essere considerato come un crimine contro la nazione. Domandiamo

pertanto l'immediata confisca di tutti i profitti di guerra.

12) Chiediamo la nazionalizzazione di tutte le imprese che sono state create come corporazioni (monopoli).

13) Chiediamo riforme economiche adatte per i bisogni della nazione: la proibizione dei sindacati marxisti e la loro sostituzione con sindacati Nazional-Socialisti; l'emanazione di una legge che imponga la distribuzione dei profitti delle grandi imprese industriali; l'istituzione di un livello minimo di salario; la ristrutturazione della sicurezza sociale per includere test anti-droga per il benessere sociale; l'immediata abolizione di tutte le tasse sui beni necessari alla vita come cibo, vestiti, alloggio, cure mediche, ecc.; la sostituzione dell'attuale sistema fiscale con un sistema a tassa unica basata sul reddito.

14) Chiediamo che l'attuale sistema sanitario sia completamente rivoluzionato.

Chiediamo la fine dell'attuale sistema in cui le persone muoiono a causa della mancanza di trattamenti adeguati dovuti all'insufficiente sistema di assicurazione sociale o sanità pubblica.

Chiediamo ancora l'ampliamento delle garanzie assicurative per la vecchiaia e che le relative cure mediche siano rese accessibili.

15) Chiediamo la creazione ed il mantenimento di una sana classe media, l'immediata creazione di un grande magazzino pubblico e la sua locazione, ad un prezzo basso, ai piccoli dettaglianti e che la più grande considerazione sia dimostrata ai piccoli commercianti nelle attività di mantenimento dell'ordine pubblico.

16) Chiediamo una riforma terriera adatta alle esigenze della nostra nazione, che abbia un duplice scopo: la riforma primaria sarà di assicurare a tutti i membri della nazione di potersi permettere una casa. Il Partito rimane a favore della proprietà privata. Comunque siamo a favore dell'approvazione di leggi per l'espropriazione della terra per motivi di pubblico interesse senza alcun compenso agli espropriati quando si tratti di terre acquistate illegalmente oppure non amministrate secondo il principio del benessere nazionale.

Chiediamo ancora l'abolizione della rendita terriera, l'abolizione di tutte le tasse sulla proprietà e la proibizione di ogni attività speculativa sulla terra.

La seconda riforma terriera sarà finalizzata ad assicurare l'integrità dell'ambiente della nazione: creando parchi come rifugio per gli animali selvaggi; mantenendo pulite le aree urbani, agricole e idrografiche della nazione; creando leggi che regolano l'ammontare di inquinamento e di immissione nell'atmosfera di biossido di carbonio, gas domestico e tossine; garantendo la continua ricerca e sviluppo di carburanti puliti ed di nuove risorse energetiche.

17) Chiediamo l'immediata prosecuzione di coloro le cui attività sono dannose agli interessi comuni. Assassini, rapitori, pedofili, spacciatori di droga, utilizzatori di droga, profittatori, traditori della razza, ecc. devono essere severamente puniti qualsiasi sia la loro razza od il loro credo.

18) Chiediamo che il diritto civile romano, che serve l'ordine di un mondo materialista, sia sostituito dal sistema anglosassone di common-law.

19) Lo stato deve ricostruire il sistema di educazione nazionale allo scopo rendere accessibile ad ogni buon lavoratore americano la possibilità di un'educazione superiore potendosi così migliorare. I curricula di tutti gli istituti scolastici devono essere in linea con le richieste della vita pratica. Lo scopo della scuole deve essere quello di dare agli studenti, iniziando dai primi segnali di intelligenza, un'idea della stato della nazione attraverso lo studio dell'educazione civica.

Chiediamo che i ragazzi dotati di genitori poveri siano istruiti, qualunque sia la loro classe sociale, a spese dello stato.

20) Lo stato deve assicurarsi che gli standard sanitari nazionali siano innalzati attraverso la protezione delle madri, dei bambini e dei non nati: proibendo l'aborto e l'eutanasia, ad eccezione dei casi di rapimento, incesto, incroci razziali o ritardi mentali; proibendo il lavoro minorile e ponendo fine agli abusi sui bambini, all'alcolismo, all'assuefazione alle droghe; creando condizioni adatte per rendere possibile lo stabilirsi di una famiglia nucleare dove il padre lavora mentre la madre sta a casa e si prende cura dei bambini se così essi decidono; riducendo il peso economico legato alla nascita di un figlio e sostituendolo con un sistema strutturato di incentivi per coloro che mettono al mondo bambini sani.

Per assicurare ancora che gli standard sanitari nazionali siano aumentati, la legge promuoverà l'irrobustimento fisico e fornirà servizi obbligatori di ginnastica e sport, incentivando la creazione di club per l'allenamento fisico dei giovani.

21) Chiediamo il diritto di portare armi per i cittadini che rispettano la legge.

22) Chiediamo l'abolizione di un esercito mercenario, la fine dell'eccessivo utilizzo del nostro esercito come un fornitore di pasti gratis nelle terre straniere, senza alcun interesse vitale per la nostra nazione; chiediamo la formazione di un vero servizio nazionale per la difesa della nostra razza e della nostra nazione.  Un esercito che escluda non americani e criminali.

23) Chiediamo battaglie legali sulla deliberata mendacità politica e la loro diffusione sulla stampa. Per facilitare la creazione di una stampa nazionale chiediamo:

(a) che tutti gli editori e collaboratori dei giornali in lingua inglese siano membri della nazione;

(b) che nessun giornale non americano possa apparire senza il permesso esplicito dello Stato. Essi non devono essere scritti in lingua inglese;

(c) che ai non bianchi sia proibito dalla legge di influenzare o partecipare finanziariamente a giornali americani e che la pena per la contravvenzione di tale legge sia la soppressione di detti giornali e la deportazione immediata dei non americani coinvolti.

La pubblicazione di giornali che non siano in linea con il benessere della nazione deve essere proibita. Chiediamo la persecuzione legale di tutte quelle tendenze in arte e letteratura che corrompono la vita nazionale e la soppressione degli eventi culturali che violano tale domanda.

24) Chiediamo assoluta libertà di religione nello Stato, a patto che le confessioni non minaccino l'esistenza dello Stato e non offendano il sentimento morale della razza bianca. Il Partito combatte lo spirito giudaico-materialista ed è convinto che la nostra nazione può raggiungere la salute permanente solo attraverso il principio basilare: l'interesse pubblico prima di quello privato.

25) Per rendere efficace l'intero programma, chiediamo la creazione di un governo nazionale centrale forte; l'autorità incondizionata del parlamento centrale sull'intera nazione e le sue organizzazioni; la formazione di comitati per l'applicazione delle leggi approvate dalla nazione e dai vari Stati americani.

I capi del movimento promettono di lavorare senza tregua - ed all'occorrenza di sacrificare le loro vite - per tradurre questo programma nei fatti.

Back to the Articles page

Home



NSM88.COM    National Socialist Movement, P.O. Box 13768 Detroit, MI. 48213 (651) 659-6307